Condividi:

I membri del Gruppo S&D oggi hanno chiesto che la Commissione europea garantisca miglior protezione delle libertà di stampa e di espressione artistica, durante una videoconferenza dal titolo "Libertà dei media e dell'arte sotto attacco. L'Europa agisca".

In una dichiarazione congiunta, la portavoce S&D sulla cultura Petra Kammervert e gli eurodeputati Domenec Ruiz Devesa, Klara Dobrev e Elena Yoncheva, hanno commentato:

“Libertà di stampa e di espressione artistica non sono enunciati privi di contenuto ma bensì pietre angolari di una società sana e di una democrazia ben oliata. Solo quando questi due diritti fondamentali sono riempiti di significato ed esercitati in piena libertà, possono svolgere il loro importante ruolo di correttivi della vita democratica. Sfortunatamente, abbiamo visto come nell’ultimo anno di pandemia gli attacchi si siano intensificati. Che si manifesti palesemente nelle strade o indirettamente attraverso cambiamenti strutturali e politici, la liberta dei mezzi d’informazione in Europa è a rischio e noi chiediamo che si trovino urgentemente modi efficaci per proteggere la libertà e l’indipendenza dei media.

“Vorremmo sottolineare che questi attacchi non avvengono solo in alcune zone d’Europa, ma sono un fenomeno universale, che si ripropone con intensità e gravità diverse: siamo testimoni di come le libertà fondamentali siano state sistematicamente attaccate e smantellate dai governi, ad esempio in Ungheria e Polonia.

“Ma non solo i media devono essere nelle condizioni di muoversi senza restrizioni, anche i creativi e gli artisti devono potersi esprimere attraverso la propria arte in totale libertà, senza timore di rappresaglie o esercitando autocensura preventiva. Ciò è valido a maggior ragione quando si parla di azioni di denuncia e critica nei confronti dei governi. Quella artistica è una forma di libertà di espressione e, come tale, qualsiasi limitazione o censura è una limitazione della libertà dell’individuo. Espressioni di libertà come la satira, ad esempio, meritano particolare attenzione.

“Il Gruppo S&D sta lavorando in modo trasversale nelle commissioni parlamentari e su diversi temi, per spingere la Commissione europea ad ampliare e sviluppare la propria sfera d’intervento in quest’ambito. Abbiamo già proposto in commissione libertà civili (LIBE) che nel bilancio 2022 si tenga in debita e particolare considerazione la tutela degli artisti. È arrivato il momento di stanziare le risorse per sostenere gli artisti, le istituzioni e la società civile tenuti sotto scacco da un clima politico ostile.

“Conosciamo i fatti, ora dobbiamo passare all’azione. Il nostro evento ‘Libertà dei media e dell’arte sotto attacco’ vuole essere un campanello d’allarme. Ora sta alla Commissione europea tenere fede alle proprie promesse e dare concretezza a un Piano d’azione per la democrazia che, nello svolgimento del ruolo di garante dei Trattati che le è proprio, sancisca a chiare lettere che libertà di parola ed espressione sono principi e diritti inviolabili. Dobbiamo fare ricorso a tutti gli strumenti a nostra disposizione per debellare dall’Europa questa deriva di censura e attacco ai media e alle arti”.

Eurodeputati coinvolti

KAMMEREVERT Petra

KAMMEREVERT Petra

Coordinatore
Germania
RUIZ DEVESA Domènec

RUIZ DEVESA Domènec

Coordinatore
Spagna
DOBREV Klára

DOBREV Klára

Membro
Ungheria
YONCHEVA Elena

YONCHEVA Elena

Membro
Bulgaria

Contatti stampa S&D

Chiru Dana

CHIRU Dana

Press Officer
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa

S&D: la pandemia evidenzia la necessità di nuovi strumenti per la migrazione legale di lavoratori a reddito e specializzazione medio/bassi

Comunicati stampa

S&D: il primo ministro Janša è da ritenere responsabile per gli attacchi alla libertà dei media in Slovenia

Comunicati stampa

S&D: tempo d’agire. La Commissione applichi il meccanismo di condizionalità sullo Stato di Diritto senza ulteriori indugi