Condividi:

Il Comitato europeo per la standardizzazione (CEC), oggi ha lanciato il Sigillo di sicurezza COVID-19 per il turismo europeo, seppur dopo quasi un anno. Apprezziamo che l’idea di un sigillo per il turismo europeo sviluppata dai Socialisti e Democratici sia stata tradotta in realtà.

Ismail Ertug, vicepresidente S&D per il turismo, ha dichiarato:

“Siamo felici di vedere che la nostra idea iniziale di un Sigillo covid-free per il turismo sia stata messa in pratica. Il Sigillo di sicurezza si applicherà all’intera filiera turistica, dagli hotel al noleggio auto, dai musei ai ristoranti. Definisce gli standard su come prevenire la diffusione del COVID-19, proteggere la salute dei lavoratori e offrire servizi e prodotti turistici più sicuri a viaggiatori e residenti. Solo le imprese che rispetteranno questi standard potranno ricevere il sigillo. Gli stati membri sono responsabili di garantire il rispetto delle misure di prevenzione del COVID-19.

“Dobbiamo guardare avanti, ma allo stesso tempo garantire la salute e la sicurezza dei viaggiatori e dei lavoratori del settore turistico. Dopo una serie di lockdown, la chiusura delle frontiere, la cancellazione di voli e viaggi, il sigillo potrebbe contribuire a ripristinare un po’ di normalità. Milioni di posti di lavoro dipendono dalla fiducia dei viaggiatori. Molte piccole e medie imprese ripongono le loro speranze in quest’estate, durante la quale alle persone vaccinate, tamponate o che abbiano già superato il COVID-19, sarà permesso di viaggiare nuovamente senza dover sottostare a giorni di quarantena.

Il primo vicepresidente della commissione trasporti e portavoce del Gruppo S&D per il turismo, István Ujhelyi, ha aggiunto:

“Questo protocollo e il sigillo erano parte integrale del documento di sintesi sul turismo del Gruppo S&D. Il sigillo faciliterà la riapertura sicura del settore in tempo utile per la stagione estiva e consoliderà la reputazione dell’Ue come destinazione turistica sicura.

“Questo nuovo protocollo di salute e sicurezza consiste di criteri e raccomandazioni per le imprese e le attrazioni turistiche e per diversi sottosettori, come gli alloggi turistici

 e i siti del patrimonio, solo per citarne alcuni. Questo è un passo importante per riportare in carreggiata il turismo”.

Documenti correlati

"Back on track" – S&D policy paper on the recovery of tourism

Eurodeputati coinvolti

ERTUG Ismail
ERTUG Ismail
Vicepresidente
Germania
UJHELYI István
UJHELYI István
Membro
Ungheria

Contatti stampa S&D

Bernas Jan
BERNAS Jan
Addetto stampa
Italia

Notizie correlate

Comunicati stampa
S&D sul Meccanismo per connettere l’Europa: un’opportunità storica per dare impulso al trasporto sostenibile, alle infrastrutture energetiche smart e al digitale
Comunicati stampa
Schengen a rischio. S&D chiede urgentemente un cambiamento
Comunicati stampa
Parlamento europeo pronto a realizzare il cielo unico europeo