Pubblicato:
Condividi:

Parlando in vista del Primo maggio, Festa del lavoro, il leader del gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento europeo, Udo Bullmann, dichiara:

“Il Primo maggio celebriamo i lavoratori e i loro sindacati e valutiamo le sfide e le battaglie future per difendere i diritti dei lavoratori.

“Una delle maggiori sfide per i diritti dei lavoratori oggi è la digitalizzazione. La digitalizzazione sta capovolgendo le nostre società e le nostre economie, in un modo che non si vedeva dall'ultima rivoluzione industriale. I processi di produzione e le strutture di lavoro sono stati rivoluzionati a velocità mozzafiato. Alcuni prevedono che milioni di posti di lavoro andranno persi; altri prevedono che verranno creati milioni di posti di lavoro. Se la digitalizzazione diventerà un creatore o un killer di occupazione, e se i nuovi posti di lavoro saranno un buon lavoro con una paga equa e condizioni decenti, dipende in modo cruciale da come gestiamo la rivoluzione digitale.

“Se non vogliamo vivere in una società in cui il duro lavoro non ripaga più, dove il rischio imprenditoriale è ‘esternalizzato’ su lavoratori obbligati al lavoro autonomo precario, dove i pochi si arricchiscono a spese dei molti, allora dobbiamo agire adesso. I partiti socialisti e laburisti sono chiamati a combattere questa battaglia spalla a spalla con i movimenti sindacali. Insieme, siamo riusciti a domare l'ultima rivoluzione industriale e ad assicurare che il progresso tecnologico si trasformasse in progresso sociale. L'ultima volta, ci siamo riusciti in un contesto nazionale promuovendo leggi attraverso i parlamenti che salvaguardavano i diritti dei lavoratori e i diritti sociali. Questa volta siamo chiamati a fare lo stesso a livello europeo. Con le nuove regole per i lavoratori distaccati, che presto renderanno la parità di retribuzione a parità di lavoro e di luogo una realtà per tutti gli europei, abbiamo dimostrato che il dumping sociale può e deve essere efficacemente combattuto a livello europeo. Chiedo ai sindacati di unirsi a noi in questa lotta per garantire che una retribuzione equa per un lavoro adeguato con condizioni decenti sia una realtà per tutti gli europei nell'era digitale. Insieme possiamo e ci riusciremo”.

Eurodeputati coinvolti

BULLMANN Udo

Coordinatore
Germania

Notizie correlate

Comunicati stampa

“Dobbiamo agire adesso. Poi potrebbe essere tardi”. S&D incalza le istituzioni Ue per salvare il turismo dalla bancarotta

Comunicati stampa

Evento S&D online stasera: Iratxe García e i leader progressisti discutono la propria visione per “Un nuovo inizio per l’Europa”

Comunicati stampa

S&D lancia un Piano di ripresa per l’Europa per costruire un futuro giusto e sostenibile per tutti