Il 28 novembre 2019 il Parlamento europeo ha dichiarato l’emergenza climatica. L’Europa deve sviluppare urgentemente un nuovo modello economico sostenibile, che coniughi il progresso sociale ed ecologico, migliori il benessere delle persone e non lasci nessuno indietro. Questo modello deve riflettere gli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e dell’Accordo di Parigi. Il nostro Green Deal europeo inserirà l’Europa nel solco della crescita e della prosperità di lungo periodo; garantirà che le nostre politiche ambientali coltivino i semi del cambiamento economico e sociale, appianerà le disuguaglianze sociali, ridurrà gli squilibri fra gli stati membri più grandi e quelli più piccoli, abbatterà le differenze geografiche ma anche quelle fra uomo e donna, fra una generazione e un’altra.

Il nostro Green Deal europeo vedrà il nascere di nuovi programmi d’istruzione, formazione, riqualificazione e potenziamento delle competenze. La consapevolezza e la partecipazione dei cittadini all’azione climatica crescerà e produrrà nuove politiche progressiste sociali e per l’occupazione, con lo sguardo rivolto alla neutralità climatica.

1.115 miliardi di euro è quanto l’Unione europea deve investire ogni anno per raggiungere l’obiettivo della neutralità climatica

 Non è più il momento delle politiche di ordinaria amministrazione. Non abbiamo più tempo da perdere. La nostra casa brucia! Di seguito le azioni che il nostro Gruppo si aspetta e vuole che l’Ue intraprenda:

  • Presentare una Legge europea sul clima, con impegni legalmente vincolanti per il raggiungimento dell’obiettivo zero emissioni da gas serra al più tardi entro il 2050, e un obiettivo intermedio di riduzione delle emissioni del 55% entro il 2030
  • Riformare la Politica agricola comune e la Politica comune della pesca, per farne importanti strumenti di sostenibilità ambientale e climatica e renderle pienamente aderenti all’alto livello di ambizione in campo ambientale che si va affermando; 
  • Introdurre una strategia zero inquinamento delle acque e dell’aria
  • Adottare un Patto europeo per il clima che unisca cittadini, regioni, comunità locali, società civile, sindacati e industrie come attori di un unico progetto che punti alla neutralità climatica, basato su un dialogo autentico e forme di vera partecipazione; 
  • Impegnarsi a sostenere una giusta transizione con mezzi finanziari adeguati, per garantire che il processo ecologico e sociale procedano di pari passo, con il coinvolgimento delle comunità e dei lavoratori; 
  • Impegnarsi a fondare il Green Deal europeo su solide basi finanziarie, con importanti investimenti sia pubblici, sia privati, e con l’aiuto di nuove risorse; 
  • Proporre delle collaborazioni con Paesi terzi e continenti vicini, coi quali l’Ue possa lavorare a progetti di alto profilo che conducano verso la realizzazione della neutralità dal carbonio; 
  • Adottare misure d’implementazione del Pilastro europeo dei diritti sociali per costruire un’Europa socialmente coesa nella quale si competa su conoscenza, innovazione, tecnologie verdi, e non su bassi salari e condizioni di lavoro precarie; vanno previste anche misure che aggrediscano la povertà energetica e un’ambiziosa politica Ue di edilizia sociale a sostegno dei cittadini.

PUOI LEGGERE TUTTE LE NOSTRE PROPOSTE NELLA NOSTRA LETTERA ALLA COMMISSIONE EUROPEA CLICCANDO QUI (EN)

 

Miriam Dalli and Jytte Gutland on the European Green Deal

 

 

La lotta per una vera Società Progressista, che ponga al centro il benessere sostenibile ed egualitario per tutti.

Scopri di più qui

Guarda le ultime iniziative degli europarlamentari per contrastare i cambiamenti climatici

Leggi le ultime iniziative degli europarlamentari per contrastare i cambiamenti climatici

Eurodeputati coinvolti

GARCÍA PÉREZ Iratxe

GARCÍA PÉREZ Iratxe

Presidente
Presidente del Bureau del Gruppo S&D
Spagna
DALLI Miriam

DALLI Miriam

Vicepresidente
Bureau del Gruppo S&D, New Green Deal e vicepresidente responsabile della comunicazione
ENVI / TRAN / AGRI / PECH / ITRE (Energia)
Malta
BORZAN Biljana

BORZAN Biljana

Vicepresidente
Bureau del Gruppo S&D, un’economia nuova che lavora per tutti
ECON / IMCO/ INTA
Croazia
FRITZON Heléne

FRITZON Heléne

Vicepresidente
Bureau del Gruppo S&D, una nuova Europa sociale di uguaglianza, coesione e diritti solidi
EMPL/FEMM/ENVI (Sanità)/Relazioni con le organizzazioni sindacali
Svezia
ANDRIEU Eric

ANDRIEU Eric

Vicepresidente
Bureau del Gruppo S&D, finanziare un’Europa migliore e più giusta & coordinare il QFP
BUDG / CONT
Francia
ERTUG Ismail

ERTUG Ismail

Vicepresidente
Bureau del Gruppo S&D, trasformazione, innovazione e un’Europa digitale forte
ITRE/ CULT/ Digital WG/ JURI (Digitale)/ TRAN (temi non legati al nuovo Green Deal)
Germania
PLUMB Rovana

PLUMB Rovana

Vicepresidente
Bureau del Gruppo S&D, una giusta transizione e demografia
REGI
Romania