Condividi:

Gli stati membri Ue hanno raggiunto finalmente una sintesi sulla proposta che permetterebbe ai consumatori d’intraprendere azioni legali collettive contro le grandi società, un processo noto come ricorso collettivo. In seguito alla decisione odierna in Consiglio competitività, possono prendere il via i negoziati con il Parlamento europeo per definire nuove norme europee sul ricorso collettivo.

Tiemo Wölken, coordinatore S&D per gli affari legali, ha dichiarato:

“Siamo lieti che gli stati membri Ue abbiano raggiunto un accordo su come procedere per rendere più semplice ricorrere ad azione legale collettiva in Europa.

“Ma il lavoro da svolgere è ancora molto. Le norme finali devono garantire che le organizzazioni che rappresentano i consumatori in tribunale, non abbiano le mani legate da norme nazionali troppo stringenti. Allo stato attuale di cose, gli stati membri del Consiglio propongono solo di armonizzare le regole per le organizzazioni che si muovono a livello transnazionale, ma questo significherebbe che non tutti i casi di ricorso collettivo potrebbero contare sulla stessa cornice normativa e gli stessi diritti, nei diversi Paesi europei. Ora spetta al Parlamento europeo prendere le redini e stabilire che questo modo di procedere in Europa non è corretto”.

Lara Wolters, negoziatrice S&D sul tema dei ricorsi collettivi, ha commentato:

“In seguito ad una serie di scandali come il Dieselgate o Facebook/Cambridge Analytica, che hanno coinvolto e danneggiato milioni di consumatori europei, ora siamo a un passo da garantire ai cittadini dell’Unione europea la possibilità di accesso alla giustizia attraverso lo strumento del ricorso collettivo.

“Grazie al ruolo e all’influenza che esercita all’interno del Parlamento europeo, il Gruppo S&D ha fatto sì che i consumatori non debbano più aspettare anni per ricorrere, e possano beneficiare di azioni legali parallele. Con il nostro sostegno, i casi di ricorso potranno avanzare in parallelo con i procedimenti d’infrazione. La buona notizia è che gli stati membri condividono il nostro approccio.

“Dobbiamo fare ancora molti progressi per rendere la giustizia più accessibile ai consumatori e il Gruppo S&D terrà alta la tensione per far sì che ciò avvenga”.

Eurodeputati coinvolti

WÖLKEN Tiemo

WÖLKEN Tiemo

Coordinatore
Germania
WOLTERS Lara

WOLTERS Lara

Membro
Paesi Bassi

Contatti stampa S&D

Macphee Ewan

MACPHEE Ewan

Press Officer
Regno Unito

Notizie correlate

Comunicati stampa

Senza regole Ue anti riciclaggio efficaci i criminali si riempiono le tasche

Comunicati stampa

Tempi strettissimi nei negoziati dipendono dalle scelte del Regno Unito, ma noi rimaniamo saldi sulle nostre posizioni

Comunicati stampa

Caotica e discriminatoria la gestione dei confini durante il COVID-19