Condividi:

In seguito all’approvazione della risoluzione sulla situazione umanitaria e politica in Yemen raggiunta oggi al Parlamento europeo, i Socialisti e Democratici ribadiscono la richiesta all’Ue e alla comunità internazionale per l’adozione di misure concrete per fermare immediatamente il conflitto e le violazioni dei diritti umani.

Marc Tarabella, eurodeputato S&D e relatore, ha dichiarato:

“Per quanto tempo ancora l’Ue e la comunità internazionale rimarranno in silenzio e sostanzialmente inermi di fronte alle palesi violazioni dei diritti umani in Yemen e a quella che è da considerarsi la peggior crisi umanitaria degli ultimi trent’anni? Dobbiamo fermare questa tragedia e dobbiamo farlo ora.

“Le chiare e deplorevoli responsabilità dell’Arabia Saudita e degli Emirati Arabi non possono passare inosservate.

“Il Gruppo S&D e l’intero Parlamento europeo chiedono un embargo totale e immediato delle armi nei confronti di entrambi i Paesi e severe sanzioni contro tutti i funzionari e le autorità coinvolte in crimini di guerra nello Yemen, e i membri del movimento Houthi.

“La situazione in Yemen dovrebbe essere presa in carico dalla Corte penale internazionale, e i colpevoli di crimini di guerra posti davanti alle proprie responsabilità.

“Non possiamo rimanere in silenzio. Dobbiamo porre fine ai massacri in Yemen”.

Eurodeputati coinvolti

TARABELLA Marc

TARABELLA Marc

Membro
Belgio

Contatti stampa S&D

Bernas Jan

BERNAS Jan

Press Officer
Italia

Notizie correlate

Comunicati stampa

La condizionalità sui diritti umani è doverosa nelle relazioni Ue-Turchia

Comunicati stampa

I progressisti uniscono le forze e lanciano il “Global Progressive Forum 2021”: per un mondo giusto e sostenibile

Comunicati stampa

S&D: la Strategia Ue-Africa che desideriamo è giusta, egualitaria e sostenibile