Pubblicato:
Condividi:

In seguito alla presentazione della Legge sul clima da parte della presidente della Commissione Ursula von der Leyen e il vicepresidente esecutivo Frans Timmermans, il Gruppo dei Socialisti e Democratici considera positivamente l’impegno ad inserire nella legislazione europea un passaggio storico quale il raggiungimento della neutralità climatica nell’Unione entro il 2050. La Legge sul clima costituisce un’iniziativa legislativa che darà un’impronta precisa alle future azioni dell’Ue e garantirà che le misure intraprese dagli stati membri siano in linea con gli obiettivi stabiliti per il 2050. Si tratta di un passo importante in quella che noi consideriamo la giusta direzione.

Riconosciamo e apprezziamo l’impegno della Commissione nel valutare l’impatto di un obiettivo più alto di riduzione delle emissioni per il 2030, ma riteniamo non sia sufficiente. Ci aspettavamo una proposta più ambiziosa dalla Commissione, che prevedesse già obiettivi intermedi concreti per il 2030 e il 2040. Obiettivi legalmente vincolanti a livello nazionale ed europeo, consentirebbero agli stati membri, all’industria e agli stakeholder di adottare nuove misure e attivare nuovi investimenti per proiettarsi verso il traguardo della neutralità carbonica.

I Socialisti e Democratici saranno sempre schierati in prima linea per consolidare la cornice legale necessaria e fare in modo che sia adottata una Legge sul clima adeguata ed efficace prima del vertice COP26 di Glasgow.

Jytte Guteland, coordinatrice S&D della commissione ambiente e relatrice sulla Legge sul clima, ha commentato:

“La Legge sul clima è un’occasione per l’Europa per muovere un passo decisivo verso un modello di sviluppo che la renda un continente clima neutrale, ma l’Unione europea del futuro sarà il risultato di ciò che saremo in grado di fare oggi ed è quindi fondamentale che il Parlamento europeo potenzi la proposta della Commissione.  Per allinearsi ai propositi dell’accordo di Parigi, l’Unione europea deve obbligarsi a tagliare le emissioni da gas serra almeno del 55% entro il 2030, e quest’obiettivo deve essere indicato chiaramente nella Legge sul clima. È fondamentale per dare senso ai nostri sforzi in ottica ambientale, ma anche per indicare ai mercati una direzione precisa e costante verso un 2050 a zero emissioni.

“In qualità di relatrice, per me è fondamentale che la Legge sul clima sia fondata su principi solidaristici e di correttezza per tutti i cittadini europei, e questo richiede a tutti gli attori coinvolti un’assunzione di responsabilità. Per una Legge sul clima efficace e di successo, tutti i settori dell’economia e tutti gli stati membri devono impegnarsi a raggiungere l’obiettivo comune della neutralità climatica”.

Miriam Dalli, vicepresidente S&D responsabile per il Green Deal europeo, ha aggiunto:

“La Legge sul clima è una misura legislativa cruciale che l’Ue adotterà per aggredire i cambiamenti climatici e rendere l’Europa il primo continente clima neutrale entro il 2050. Tuttavia, ciò non può essere solo un’operazione di facciata. Riconosciamo gli sforzi del vicepresidente Timmermans per dare risposte alle attese dei cittadini, ma noi desideriamo un testo di legge ancor più ambizioso e coraggioso dalla Commissione. Obiettivi nazionali ed europei vincolanti, meccanismi chiari e trasparenti di valutazione e monitoraggio dei progressi, rimangono punti centrali per fornire agli stati membri, all’industria e agli stakeholder una guida di lungo periodo sugli aggiustamenti e gli investimenti strategici necessari per centrare l’obiettivo del 2050.

Tutti i settori produttivi e tutti i cittadini dovrebbero essere coinvolti e contribuire a tradurre il Green Deal non solo in una grande opportunità di sviluppo sostenibile, ma anche un’opportunità di transizione giusta che non lasci indietro alcuna regione, lavoratore o cittadino.

“Al vertice COP26, nella parte finale di quest’anno, l’Ue dovrà dimostrare la propria serietà e la propria autorevolezza nel promuovere l’azione per il clima e ciò sarà possibile solo se l’Ue avrà già adottato una Legge sul clima robusta, vincolante, credibile. Noi ci batteremo per questo e niente di meno”.

Eurodeputati coinvolti

DALLI Miriam

DALLI Miriam

Head of delegation
Vicepresidente
Malta
GUTELAND Jytte

GUTELAND Jytte

Coordinatore
Svezia

Contatti stampa S&D

Bernas Jan

BERNAS Jan

Press Officer
Italia

Notizie correlate

Comunicati stampa

Unità senza precedenti oggi in plenaria: S&D traina l’Assemblea verso un bilancio ambizioso, sociale ed ecologico

Comunicati stampa

La tassonomia Ue definisce gli standard globali per gli investimenti sostenibili – S&D fa sì che il denaro sia al servizio del pianeta e delle persone

Comunicati stampa

Nel pieno degli scandali sulla diffusione del COVID-19 nei mattatoi, S&D richiede un trattamento equo dei lavoratori stagionali