Condividi:

I Socialisti e Democratici hanno riaffermato il supporto ai programmi europei che creano posti di lavoro di qualità, non discriminatori e in linea con il Green Deal. Nell’ambito di un voto congiunto della commissione bilancio e affari economici, il Gruppo S&D ha chiesto che siano stanziate più risorse per il programma InvestEU, una delle quindici iniziative bandiera del Parlamento europeo inserite nei negoziati per il Quadro finanziario pluriennale.

Irene Tinagli, europarlamentare S&D e negoziatrice su questo tema, ha dichiarato:

“L’asticella dell’ambizione di questo testo è posta molto in alto, sia in termini di volume degli investimenti da smobilizzare, sia in termini di qualità. Le questioni sociali e ambientali sono al centro dell’azione, così come la necessità di impiegare InvestEU per le iniziative ipotizzate inizialmente per lo Strumento di sostegno alla solvenza, poi cancellato dal Consiglio europeo il luglio scorso. Le donne stanno subendo le conseguenze della crisi COVID-19 più di altri, e per questo vogliamo che sia prestata particolare attenzione ai progetti che vedono le donne coinvolte in qualità di promotrici o beneficiarie. Ora spero davvero che l’Assemblea in plenaria confermi il proprio appoggio alla relazione, e che confermi il voto dell’anno scorso con il quale si approvavano maggiori fondi per InvestEU, con lo scopo di raggiungere gli obiettivi generali dell’Unione in materia ambientale”.

Jonás Fernández, eurodeputato S&D portavoce in materia di affari economici, ha commentato:

“Stiamo compiendo un passo avanti verso l’adozione di InvestEU. È una buona notizia, perché significa che gli investimenti volti a sostenere le imprese europee in questa fase critica, con particolare riferimento alle PMI, saranno presto resi disponibili. Questi investimenti daranno man forte al meccanismo e all’intero pacchetto per la ripresa Ue, e sono cruciali per favorire il rilancio dell’economia in tutta l’Unione, stimolare l’occupazione di qualità, la digitalizzazione, gli investimenti in infrastrutture sostenibili, l’innovazione, ricerca e sviluppo delle compagnie strategiche”.

Eider Gardiazabal, eurodeputata S&D, portavoce sul bilancio e relatrice ombra su questo file ha dichiarato:

“Per questo fondo d’importanza vitale per il rilancio degli investimenti nell’Ue, i Socialisti e Democratici sono riusciti a garantire un finanziamento robusto e sicuro, da 24 a 91 miliardi di euro, soprattutto attraverso soldi di Next Generation EU. Abbiamo fatto in modo che fosse concepito per contribuire ai Piani per la ripresa e la resilienza degli stati membri. Abbiamo voluto anche che servisse a sostenere le imprese con problemi di solvenza nell’affrontare la crisi COVID-19, recuperando una proposta cestinata dal Consiglio lo scorso luglio, per ragioni che ancora sfuggono alla nostra comprensione”.

Eurodeputati coinvolti

FERNÁNDEZ Jonás

FERNÁNDEZ Jonás

Coordinatore
Spagna
GARDIAZABAL RUBIAL Eider

GARDIAZABAL RUBIAL Eider

Coordinatore
Spagna
TINAGLI Irene

TINAGLI Irene

Membro
Italia

Contatti stampa S&D

Chiru Dana

CHIRU Dana

Press Officer
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa

Iratxe García: “Chiediamo al Consiglio l’approvazione urgente del bilancio”. Tutti gli europei, ungheresi e polacchi compresi, hanno bisogno del pacchetto per la ripresa

Comunicati stampa

Bilancio Ue 2021: la prima occasione di mostrare ai cittadini che siamo al loro fianco, nella crisi e oltre

Comunicati stampa

Un grande risultato: i Socialisti e Democratici mettono al sicuro il bilancio Ue per i prossimi sette anni