Condividi:

Oggi la Commissione europea ha adottato proposte per potenziare la Garanzia europea giovani e aggiornare l’Agenda delle competenze. Facendo tesoro di quanto imparato dall’implementazione della Garanzia giovani, i Socialisti e Democratici al Parlamento europeo hanno portato avanti una campagna per ottenere criteri vincolanti per dare ai giovani opportunità di lavoro e tirocinio di qualità, fondate su accordi scritti e condizioni di lavoro dignitose, tutele previdenziali e retribuzioni giuste, orientamento, consulenza di carriera e formazione continua.

Iratxe García, presidente del Gruppo S&D, ha dichiarato:

“La solidarietà con le generazioni future comincia ora. I giovani europei sono stati duramente e doppiamente colpiti e meritano un’opportunità per realizzare i propri sogni. L’intera società ha bisogno della loro energia e del loro contributo per la trasformazione di cui l’Europa è alla ricerca se vuole realizzare la sostenibilità. Dobbiamo quindi trovare il modo di incanalare la loro energia e il loro potenziale.

“La Garanzia giovani è un esempio concreto di come l’Unione possa aiutare le persone a migliorare le proprie vite. Nacque nel 2012 da un proposta dei socialdemocratici e ora dobbiamo consolidarlo e finanziarlo adeguatamente”.

Agnes Jongerius, portavoce S&D sull’occupazione, ha dichiarato:

“È tempo d’investire sui giovani. In una fase di crisi costante e con un giovane su cinque a rischio disoccupazione, questo è il momento di aumentare gli sforzi per il loro benessere e per l’intera società. La generazione meglio istruita da decenni ha bisogno di qualcosa di più di un sostegno continuo nella formazione. Sono la fetta di popolazione maggiormente interessata da lavori e contratti di lavoro precari e atipici, e stiamo chiedendo che s’investa per la creazione di posti di lavoro di qualità per i più giovani. Non intendiamo solo far calare la disoccupazione, ma batterci affinché i giovani abbiano opportunità d’occupazione reali e sostenibili e non rimangano incastrati nella precarietà, non siano sfruttati come lavoratori a costo zero in un susseguirsi di tirocini o costretti a lasciare il proprio Paese per cercare lavoro altrove.

“La crisi non può essere la ragione o un alibi per accontentarsi di qualsiasi tipo di lavoro, o per privilegiare la quantità anziché la qualità. I giovani europei meritano una prospettiva occupazionale sostenibile e condizioni lavorative dignitose per poter costruire il proprio futuro”.

Petra Kammervert, portavoce su cultura ed educazione, ha aggiunto:

“Come Socialisti e Democratici, accogliamo positivamente l’intento della Commissione di fissare obiettivi quantitativi per la riqualificazione dei cittadini da raggiungere nei prossimi 5 anni. Si tratta di un passo importante non solo verso una miglior cooperazione tra gli stati membri a livello europeo sulle politiche dell’educazione, ma potrebbe contribuire a tradurre finalmente in realtà l’idea di formazione continua nell’Ue. Ora, tutti gli stati membri devono concentrarsi nel compiere gli investimenti necessari nell’istruzione. Investire sulle persone e sulle loro competenze era già necessario prima dello scoppio della pandemia COVID-19, ma ora, e in futuro, sarà persino più importante. Se i nostri cittadini non hanno le competenze giuste e sono privati di una buona istruzione, sono a rischio sia la competitività sia la coesione sociale”.

“Il punto chiave è: da dove devono arrivare i soldi? Noi ci rendiamo conto che il Piano di ripresa e il prossimo Quadro finanziario pluriennale siano le fonti di finanziamento a livello europeo. Tuttavia, non ci è chiaro come sia possibile prevedere gli investimenti necessari se la Commissione sta pianificando di tagliare il budget di quei programmi europei che investono direttamente in educazione e competenze, nella fattispecie Erasmus+ e FSE+. Oggi la comunicazione e l’ambizione in termini di bilancio non vanno nella stessa direzione”.

Eurodeputati coinvolti

GARCÍA PÉREZ Iratxe

GARCÍA PÉREZ Iratxe

Presidente
Spagna
JONGERIUS Agnes

JONGERIUS Agnes

Head of delegation
Coordinatore
Paesi Bassi
KAMMEREVERT Petra

KAMMEREVERT Petra

Coordinatore
Germania

Contatti stampa S&D

Chiru Dana

CHIRU Dana

Press Officer
Romania
Pelz Silvia

PELZ Silvia

Press Officer
Germania

Notizie correlate

Comunicati stampa

Linee guida per l’occupazione: nonostante le resistenze del PPE, S&D introduce proposte politiche progressiste per una ripresa giusta

Comunicati stampa

S&D: l’Ue aiuti a rendere i nostri sistemi educativi un ascensore sociale per tutti

Comunicati stampa

Nel pieno degli scandali sulla diffusione del COVID-19 nei mattatoi, S&D richiede un trattamento equo dei lavoratori stagionali