Pubblicato:
Condividi:

Milioni di posti di lavoro nel settore turistico e dei trasporti sono in serio pericolo a causa del COVID-19. I Socialisti e Democratici esortano le autorità europee a dare ascolto alle istanze delle persone e dei lavoratori e ad intraprendere le misure necessarie a prevenire il collasso del terzo settore economico più importante in termini di numeri in Europa.

István Ujhely, vicepresidente S&D della commissione turismo e trasporti, ha dichiarato:

“Il terzo settore per grandezza dell’economia europea, un settore da 25 milioni di lavoratori e un contributo al PIL dell’Unione superiore al 10%, è sull’orlo del collasso: stiamo parlando del turismo. Allo stato attuale sono a rischio milioni di posti di lavoro, e considerando le caratteristiche del settore, un gran numero di piccole e medie imprese potrebbero chiudere.

“Gli stakeholder del turismo europeo hanno una posizione molto chiara sui passi che i decisori politici dovrebbero muovere per attutire l’impatto del COVID-19 e salvare milioni di posti di lavoro. IL Gruppo S&D sostiene pienamente l’appello a misure immediate formulate di concerto coi player dell’industria turistica in Europa.

“Indubbiamente, salute e sicurezza vengono prima di tutto, ma dobbiamo agire e assumere misure che prevengano il collasso del  settore turistico europeo. Il Gruppo S&D chiede alla Commissione europea di compiere nuovi progressi e di darsi delle priorità per trovare risposte alla crisi e nel programma di ripresa economica.

Johan Danielsson, portavoce S&D sui trasporti ha aggiunto:

“Trasporti e turismo vanno a braccetto. Il settore dei trasporti è stato colpito severamente dalla crisi in atto, dalle numerose restrizioni, dalla chiusura di alcuni aeroporti, dalla cancellazione di voli, treni e crociere. L’Unione europea e gli stati membri devono assumere provvedimenti per garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori dei trasporti e permettere alle compagnie di sopravvivere.

“L’Unione e i governi dovrebbero garantire le indennità di malattia e favorire la contrattazione collettiva di soluzioni a breve termine per evitare esuberi e licenziamenti di massa. Dobbiamo creare anche certezze per il settore turistico e i passeggeri. Valuto positivamente le linee guida sui diritti dei passeggeri nell’Ue presentate dalla Commissione”.

Eurodeputati coinvolti

DANIELSSON Johan

Coordinatore
Svezia

UJHELYI István

Membro
Ungheria

Contatti stampa S&D

CHIRU Dana

Press Officer
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa

Il COVID-19 non è un pretesto per uno strappo alle regole della democrazia e dei diritti fondamentali

Comunicati stampa

“Dobbiamo agire adesso. Poi potrebbe essere tardi”. S&D incalza le istituzioni Ue per salvare il turismo dalla bancarotta

Comunicati stampa

Evento S&D online stasera: Iratxe García e i leader progressisti discutono la propria visione per “Un nuovo inizio per l’Europa”