Condividi:

Oggi, durante la votazione in commissione sviluppo regionale, i Socialisti e Democratici sono riusciti a dare un’impronta marcatamente ecologica e socialmente egualitaria al Fondo per una giusta transizione (JTF, Just Transition Fund). Il testo finale approvato dalla commissione contiene una serie di punti cardine socialisti: rafforzamento della dimensione sociale, infrastrutture sociali, lotta alla povertà energetica, aderenza esplicita del Fondo agli obiettivi di neutralità climatica 2050 e a quelli intermedi del 2030, investimenti in imprese impegnate nella creazione di “posti di lavoro verdi” e un Meccanismo di premialità ecologica.

Pedro Marques, negoziatore S&D per il Fondo per una giusta transizione, ha affermato:

“Siamo riusciti ad inserire un Meccanismo di premialità verde del 18%, uno strumento totalmente nuovo, grazie al quale per la prima volta nell’Ue, le risorse non saranno allocate sulla base delle promesse degli stati membri, ma sulla base dei risultati concreti in fatto di riduzione delle emissioni da gas serra. Si tratta di un punto chiave del successo del JTF e della transizione stessa.

“Ci stiamo muovendo in direzione del nostro ideale: un Green Deal dal cuore rosso. Lo scopo del JTF è focalizzato sull’infrastruttura sociale, servizi sociali e di pubblico interesse, lotta alla povertà energetica e un occhio di riguardo per l’edilizia sociale”.

Constanze Krehl, portavoce S&D per le politiche regionali, ha aggiunto:

“Il Fondo per una giusta transizione non è legato unicamente agli obiettivi di neutralità climatica 2050, ma grazie ai Socialisti e Democratici, anche agli obiettivi intermedi fissati per il 2030, per assicurarci di essere sulla strada giusta sin dal principio. 

“Questo fondo è il primo elemento chiave del Green Deal europeo. Il suo scopo non è quello di finanziare la transizione climatica o energetica in sé, ma fornire sostegno finanziario alle conseguenze socio-economiche di questa transizione”.

Rovana Plumb, vicepresidente S&D responsabile per gli affari regionali, ha dichiarato:

“Situazioni inedite richiedono misure senza precedenti. Accogliamo positivamente la proposta della Commissione di alzare il livello di sostegno finanziario del Fondo per una giusta transizione, come segno di consapevolezza della sua importanza come strumento per riformare l’Ue in una chiave più ecologica e sociale.

“Il Fondo per una giusta transizione significa che nessuno sarà lasciato indietro. Il Green Deal rappresenta una transizione sociale che va condotta in modo giusto ed equilibrato”.

Eurodeputati coinvolti

PLUMB Rovana

PLUMB Rovana

Vicepresidente
Romania
KREHL Constanze Angela

KREHL Constanze Angela

Coordinatore
Germania
MARQUES Pedro

MARQUES Pedro

Membro
Portogallo

Contatti stampa S&D

Chiru Dana

CHIRU Dana

Press Officer
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa

Cruciale il contributo S&D sull’accordo in commissione ambiente sulle emissioni di guida reali: la salute prima di tutto

Comunicati stampa

S&D: l’orgoglio di aver condotto il Parlamento a sostenere l’Unione sanitaria europea

Comunicati stampa

S&D chiede migliori soluzioni di stoccaggio e linee guida stringenti per i progetti energetici europei