Condividi:

I Socialisti e Democratici al Parlamento europeo e il Partito dei Socialisti europei, salutano la proposta della Commissione per una Raccomandazione del Consiglio che istituisca la Garanzia del Bambino, sotto la guida del Commissario Nicolas Schmit. Nel 2014, la famiglia politica socialista presentò l’iniziativa Garanzia del Bambino, volta a contrastare ed eradicare la povertà infantile in Europa. Da allora, ha fatto da volano delle campagne per garantire alloggi dignitosi e nutrizione adeguata, parità d’accesso all’istruzione gratuita e di qualità, cure mediche e assistenza per tutti i bambini.

Iratxe García, eurodeputata e presidente del Gruppo S&D, ha dichiarato:

“Oggi un bambino su cinque in Europa vive in povertà. Un bambino su cinque va a letto a stomaco vuoto, non ha un tetto sulla testa, o i genitori non possono permettersi di pagare la scuola dell’infanzia, servizi e materiali scolastici e farmaci essenziali. Ora che la pandemia morde le imprese e il lavoro, un numero sempre maggiore di genitori si trova in difficoltà a mettere il cibo in tavola o a seguire l’istruzione dei figli a casa.

“Il primo passo cruciale per porre fine alla povertà infantile è che la Garanzia del Bambino sia integrata da una strategia anti-povertà di ampia portata e una Direttiva sulle retribuzioni minime. D’ora in avanti, la Garanzia del Bambino garantirà alloggi dignitosi e nutrizione adeguata, cure mediche e assistenza a tutti i bambini che ne abbiano bisogno. Da qui a sei mesi, i governi Ue sottoporranno i propri piani d’azione nazionali nei quali dovranno declinare nel dettaglio come intendano raggiungere questi obiettivi. Dopo esser riusciti a mantenere il finanziamento della Garanzia del Bambino nella sfera del Fondo Sociale europeo, questo ultimo passo traduce finalmente in realtà la Garanzia del Bambino in tutta Europa. Osserveremo da vicino gli stati membri per assicurarci che tengano fede ai propri impegni. Ora abbiamo l’opportunità di porre fine alla povertà infantile in Europa: semplicemente non sprechiamola”.

Sergei Stanishev, presidente PES ed eurodeputato S&D, ha commentato:

“La povertà infantile costituisce non solo una tragedia individuale incalcolabile, ma infligge danni di lungo periodo a tutta la nostra società. Le privazioni durante l’età infantile aumentano le probabilità di vivere una vita di povertà e privazione in futuro. Con la nostra iniziativa per l’istituzione di una Garanzia del Bambino, volevamo interrompere questo circolo vizioso. È uno strumento che intende proteggere i diritti dei bambini e lottare contro le disuguaglianze crescenti che tengono sotto scacco la nostra società. Come parte del Piano di azione sociale presentato dal Commissario per il Lavoro e i Diritti Sociali, Nicolas Schmit, la Garanzia del Bambino è una pietra angolare politica per la costruzione di un’Europa più inclusiva e resiliente per tutti. Ci aiuterà a centrare l’obiettivo di cinque milioni in meno di bambini a rischio povertà ed esclusione sociale entro il 2030.

“Questa proposta porterà risultati concreti canalizzando i finanziamenti europei e degli stati membri per i bambini, attraverso i piani d’azione nazionali. Non c’è miglior forma d’investimento se non sui nostri bambini”.

Socialists and Democrats Group (S&D):

Press and communications officer

Silvia Dorit PELZ

Mobile: +32 478 750 712

silvia.pelz@ep.europa.eu

 

Party of European Socialists (PES):

Press and communications officer

Robin MURPHY

Mobile: +32 491 86 97 48

robin.murphy@pes.eu

Eurodeputati coinvolti

GARCÍA PÉREZ Iratxe
GARCÍA PÉREZ Iratxe
Presidente
Spagna
STANISHEV Sergei
STANISHEV Sergei
Membro
Bulgaria

Contatti stampa S&D

Pelz Silvia
PELZ Silvia
Press Officer
Germania

Notizie correlate

Comunicati stampa
Da Göteborg a Porto: i Socialisti tracciano il cammino verso un’Europa più giusta
Comunicati stampa
Al Summit Sociale di Porto per porre fine alla povertà infantile
Comunicati stampa
È il tempo del rispetto del lavoro e di retribuzioni minime garantite per i lavoratori europei