Condividi:

Il gruppo S&D condanna duramente le ultime dichiarazioni del presidente Usa Donald Trump, che ha definito “cessi di paesi” gli Stati africani, di El Salvador e di Haiti. Insultando altre nazioni, il presidente degli Stati Uniti mostra ancora una volta la sua totale incapacità a proteggere e preservare la pace e il rispetto reciproco nella comunità internazionale.  

 

Il presidente del gruppo S&D Gianni Pittella dichiara:

"Sfortunatamente, il presidente Trump ha dimenticato di pensare prima di parlare. Aveva già superato il limite quando aveva comparato i messicani ai ‘criminali’ o quando si era riferito ai musulmani come ‘terroristi’, adesso a finire nel mirino della parole deliranti e razziste del presidente Usa sono i cittadini africani, di Haiti e di El Salvador. 

“Ogni giorno che passa, Trump dimostra di non essere in grado di guidare gli Stati Uniti e la comunità internazionale. Insultare, bullizzare, minacciare è il solo linguaggio che Trump conosce. Non è più tollerabile.

“Esprimiamo tutta la nostra solidarietà al popolo di Haiti, El Salvador e africano. I migranti di tutti questi paesi che vivono negli Stati Uniti contribuiscono allo sviluppo di una nazione straordinaria che non merita di essere rappresentate in questo modo”.

Contatti stampa S&D

 BERNAS, Jan

BERNAS, Jan

Political Advisor
Italia

Notizie correlate

Comunicati stampa

S&D esorta i leader Ue sulla scia di Biden: è tempo d’agire sulla tassazione digitale e l’aliquota minima effettiva per le società

Comunicati stampa

Nuove norme di protezione dai contenuti terroristici online tuteleranno la libertà di espressione

Comunicati stampa

L’Europarlamento vota per finanziare meglio le organizzazioni della società civile nella lotta per i nostri diritti, i nostri valori e la Giustizia