Condividi:

Sotto la guida dei negoziatori Socialisti e Democratici, i membri della commissione ricerca e industria, ieri sera hanno raggiunto una sintesi sui risultati dell’ultimo trilogo fra le massime istituzioni Ue, che potenzia il programma Horizon Europe nel prossimo Quadro finanziario pluriennale dell’Ue.

Il programma, una delle quindici iniziative bandiera del Parlamento europeo, è in procinto d’iniziare con il 1° gennaio 2021, e grazie all’intesa tempestiva trovata in commissione, non subirà ritardi. I negoziatori hanno deciso di allocare le risorse in modo tale che riflettano le ambizioni dell’Unione e le sfide che le nostre società si trovano ad affrontare, inclusa la ripresa dagli effetti della pandemia COVID-19.

Dan Nica, eurodeputato S&D e negoziatore sul tema, ha dichiarato:

“Giungere a un’intesa su Horizon Europe è un passo nella giusta direzione per sostenere la ripresa del nostro continente. Avremo un programma solido e ben finanziato per la ricerca e l’innovazione. Horizon 2020 ha contribuito a sviluppare un vaccino per il COVID-19 e Horizon Europe consoliderà questi risultati e migliorerà la capacità di ricerca e innovazione dell’Ue. Il Parlamento ha insistito su investimenti ambiziosi e garantito stabilità e prevedibilità di bilancio per creare tutte le premesse perché il programma Horizon Europe possa avere ragione di tutte le sfide future. I budget di diverse parti del programma sono stati incrementati, tra cui la sanità, il clima, l’energia e la mobilità, il digitale, l’industria e lo spazio, la cultura, la creatività e l’inclusione sociale, il Consiglio europeo della ricerca, le infrastrutture di ricerca, e le azioni Marie Sklodowska Curie.

“Trovare un accordo non è stata cosa facile. Ora ci aspettiamo che ricerca e innovazione abbiano un impatto che faccia la differenza in molte sfide importanti come quelle in ambito sanitario, sociale e climatico. Il contributo di Horizon Europe ci aiuterà a superare la crisi sanitaria, la crisi economica, e a decarbonizzare e digitalizzare l’economia. Horizon Europe può creare opportunità per i giovani talenti e per gli imprenditori di piccole e medie imprese. Non possiamo perdere l’opportunità di cavalcare e raggiungere il cambiamento. Il Parlamento si è impegnato per far sì che Horizon Europe parta nei tempi stabiliti”.

Eurodeputati coinvolti

NICA Dan
NICA Dan
Head of delegation
Coordinatore
Romania

Contatti stampa S&D

Chiru Dana
CHIRU Dana
Assistant
Romania

Notizie correlate

Comunicati stampa
S&D: le persone dovranno essere sempre il centro del mercato unico digitale
Comunicati stampa
S&D: raggiungere la neutralità climatica entro il 2050 significa emanciparsi subito dai combustibili fossili
Comunicati stampa
S&D sul Programma Europa digitale: “Vogliamo portare l’Europa al top nel digitale”