Condividi:

I Socialisti e Democratici al Parlamento europeo condannano la nuova stretta sul Partito democratico dei popoli (HDP), in seguito alla notizia della causa intentata dalla Corte di Cassazione turca per lo scioglimento dell’HDP, il terzo maggior partito dell’Assemblea parlamentare turca.

Il provvedimento prevedrebbe l’esclusione politica di più di seicento membri dell’HDP. Nonostante i forti messaggi provenienti dall’Unione europea e la comunità internazionale, le autorità turche proseguono con gli attacchi contro i politici dell’opposizione.

Nacho Sánchez Amor, eurodeputato S&D e relatore dell’Europarlamento sulla Turchia, ha dichiarato:

“Il procedimento che dovrebbe portare allo scioglimento dell’HDP avviato dalla Procura generale della Corte d’Appello turca, invia un messaggio chiaro sulla mancanza di volontà delle autorità turche d’intraprendere un percorso di riforma in materia di diritti umani e Stato di Diritto: rappresenta uno smacco ai principi fondamentali della democrazia. Se dovesse realizzarsi, sarebbe un punto di non ritorno per la Turchia, con il quale si allontanerebbe definitivamente dall’Ue, sempre più nel solco di una deriva autoritaria.

“Non più tardi di ieri, Ömer Faruk Gergerlioglu, membro HDP del Parlamento e difensore dei diritti umani, è stato privato del proprio seggio parlamentare e dell’immunità, a causa di un post sui social media. Il suo arresto potrebbe avvenire in qualsiasi momento. Poco dopo, le autorità turche hanno dato il via a un procedimento giudiziario per sciogliere l’HDP, recependo le richieste dei politici del partito di governo.

“Noi chiediamo al governo turco di rispettare il pluralismo e la libertà di espressione dei parlamentari, così come stabilito dalla Costituzione turca e dalle obbligazioni internazionali della Turchia. I partiti politici all’opposizione, eletti democraticamente, devono poter agire liberamente, senza alcuna sorta d’intimidazione del governo. Se le autorità turche concretizzassero le minacce rivolte all’HDP, ciò avrebbe conseguenze irreparabili sulle già compromesse relazioni tra la Turchia e l’Unione europea.

“L’HDP è uno dei due partiti fratelli del Gruppo S&D, un partito a favore della democrazia e della pace, che rappresenta legittimamente sei milioni di elettori nel Paese. L’intimidazione costante nei suoi confronti deve cessare immediatamente. Noi ribadiamo la nostra richiesta di rilascio dell’ex presidente dell’HDP, Selahattin Demirtas, in prigione da più di quattro anni nonostante il pronunciamento della Corte europea dei diritti umani”.

Eurodeputati coinvolti

SÁNCHEZ AMOR Nacho
SÁNCHEZ AMOR Nacho
Membro
Spagna

Contatti stampa S&D

Czerny-grimm Inga
CZERNY-GRIMM Inga
Press Officer
Polonia

Notizie correlate

Comunicati stampa
L’Ue adotti una nuova strategia con la Russia e preveda un prezzo da pagare per le minacce alla sicurezza dell’Europa
Comunicati stampa
S&D conferma il proprio sostegno all’Accordo di pace in Colombia
Comunicati stampa
L’Europarlamento deve congelare l’Accordo sugli investimenti Ue-Cina fino a quando i suoi deputati saranno soggetti a sanzioni da Pechino