Condividi:

In seguito all’audizione tenuta oggi di fronte alla commissione commercio internazionale del Parlamento europeo, i Socialisti e Democratici hanno espresso la propria fiducia alla competenza e all’esperienza dimostrata dal vicepresidente esecutivo della Commissione, Valdis Dombrovskis.

Kathleen Van Brempt, portavoce S&D in commissione commercio internazionale ha dichiarato:

“Per noi è fondamentale che la politica commerciale Ue, in piena aderenza alle nostre politiche interne in materia di Green Deal, collochi l’Europa in una posizione di leadership globale nel processo di transizione a un modello economico nuovo, giusto e sostenibile.

“È quindi essenziale che gli accordi commerciali che stringiamo coi nostri partner, siano dotati di un sistema di sanzioni vincolanti e applicabili, e contemplino sempre dei capitoli dedicati allo Sviluppo commerciale sostenibile (TSD). Promesse e parole vuote devono lasciar spazio ad accordi solidi e di facile e certa applicazione.

“Questo non deve valere solo nei futuri Accordi di libero scambio, ma anche nell’ambito dei negoziati in corso, non ultimo quello nel Mercosur FTA, come condizione vincolante pre-ratifica.

“I capitoli sul TSD che definiscono le sanzioni, dovrebbero contenere anche solide garanzie di tutela dei diritti umani, date le frequenti violazioni dei diritti umani lungo le filiere di distribuzione e il crescente degrado ambientale”.

Il vicepresidente S&D responsabile per il commercio internazionale, il coinvolgimento della cittadinanza e delle istituzioni, Marek Belka, ha commentato:

“Abbiamo assistito a un’audizione molto interessante. Il Commissario Dombrovskis ha dato prova di essere preparato per questo ruolo, così come era nelle nostre attese da parte di un membro di lunga esperienza dell’attuale Commissione europea.

“Tuttavia, la vastità di deleghe del portfolio del nuovo ‘Super Commissario’ è ancora motivo di preoccupazione. La situazione del commercio internazionale e gli obiettivi ambiziosi dell’agenda Ue, richiedono un impegno e un’attenzione totale da un Commissario.

“Il futuro amministratore del commercio Ue dovrà misurarsi con molte sfide particolarmente pressanti e delicate dal punto di vista strategico, negoziare costantemente accordi commerciali per il futuro e monitorare l’implementazione della nostra agenda commerciale.

“E se questo non fosse già ampiamente sufficiente da gestire per un solo uomo, Dombrovskis dovrà presenziare agli incontri regolari dell’Eurogruppo, seguire il Semestre europeo e confrontarsi con altre questioni economiche.

“Il nostro timore è che il Commissario del commercio possa rimanere schiacciato da questa enorme mole di responsabilità.

“Il Gruppo S&D seguirà quanto più da vicino il lavoro di Mr. Dombrovskis e gli offrirà il proprio sostegno in un’ottica costruttiva, affinché sia nelle condizioni migliori per portare a compimento i capitoli di sviluppo commerciale sostenibile, l’introduzione di un Meccanismo di compensazione dei limiti di emissione di carbonio conforme alle disposizioni dell’OMC, e l’integrazione dell’agenda per lo sviluppo sostenibile all’interno delle politiche commerciali Ue”.

Eurodeputati coinvolti

BELKA Marek

BELKA Marek

Vicepresidente
Polonia
VAN BREMPT Kathleen

VAN BREMPT Kathleen

Head of delegation
Coordinatore
Belgio

Contatti stampa S&D

Bernas Jan

BERNAS Jan

Press Officer
Italia

Notizie correlate

Comunicati stampa

Il riconoscimento reciproco delle indicazioni geografiche è un segnale incoraggiante per la cooperazione Ue-Cina

Comunicati stampa

Bernd Lange: l’accordo sui prodotti a duplice uso è una svolta per un commercio attento ai diritti umani

Comunicati stampa

Revisione della politica commerciale: Lange e Van Brempt esortano la Commissione e i ministri a consolidare gli obiettivi climatici e i diritti del Lavoro